MEDITERRANEO

Mediterraneo come continente: insieme di paesi che vivono sulle sponde di uno stesso mare e che condividono storia, cultura e ambiente. Questo concetto espresso da Fernand Braudel nel libro intitolato “Mediterraneo”, vuole dare una visione d’insieme di un’area geografica politicamente molto divisa.

I  paesi che si affacciano sul mare nostro sono accumunati da culture se pur considerate molto diverse, in realtà molto vicine tra loro.

 

Il lavoro presentato tentao di suscitare una riflessione sulle realtà socio politiche di paesi molto vicini a noi e di costruire una coscienza sull’Italia e sulla cultura italiana.

 

In “Mediterraneo” (installazione video) abbiamo lo sguardo di due donne di diverse nazionalità, un’italiana e una libanese. Non si tratta solo di uno sguardo tra realtà e fisionomie apparentemente diverse ma lo sguardo tra due persone molto vicine.

Sono le due sponde del Mediterraneo che si guardano.

Quest’opera nasce conseguentemente al lavoro sulla Primavera araba egiziana e su Asmaa Mafuz, ragazza classe 1985 che sprona l’Egitto a scendere in piazza attraverso il suo canale youtube.

Il confronto con Asmaa ha portato poi a voler materializzare un confronto fisico, reale, con una ragazza libanese: Monà Hallab, cantante soprano che ha vissuto personalmente la guerra in Libano.